Stadtspital

Quando l’innovazione si fa strada

Cosanum e il nuovo centro ambulatoriale dello Stadtspital Zürich percorrono vie comuni in ambito logistico. In Europaallee stanno introducendo molte innovazioni nella gestione delle merci.

 

 Ines Purwita è la Responsabile del progetto per il nuovo centro ambulatoriale dello Stadtspital Zürich con sede in Europaallee. Nicole Bacchetta è Gamechanger presso Cosanum, lo specialista in logistica al servizio della salute, in riferimento alla logistica ospedaliera intelligente. Grazie a nuove soluzioni, l’azienda specialista in logistica al servizio della salute si è fatta un nome nel settore.

 Il potenziamento dell’offerta ambulatoriale è un pilastro importante della strategia di offerta dello Stadtspital Zürich. L’obiettivo da raggiungere è una medicina buona e innovativa, vicina ai pazienti e disponibile a un prezzo accessibile. «Il nuovo centro è interamente orientato verso la medicina ambulatoriale» evidenzia Ines Purwita. Oltre 65 medici, specialisti e operatori sanitari lavorano nella nuova sede. In ciò, la Responsabile del progetto sta percorrendo nuove vie nella strutturazione dei processi di lavoro e nella gestione delle merci. «Il progetto mira a standardizzare i processi di lavoro in Europaallee e a strutturarli nel modo più efficiente possibile.»

L’entusiasmo è palpabile quando Ines Purwita illustra la futura gestione delle merci. In particolare si illumina parlando delle soluzioni «cosaOP Logistics» e «cosaFlow® – Logistica della salute digitale ». Lo specialista in logistica al servizio della salute con sede a Schlieren ha portato avanti il progetto in Europaallee con le proprie idee, come spiega la Responsabile progettuale. «Con "cosaOP Logistics" e "cosaFlow®" offriamo un’ottimizzazione intelligente dei processi per i nostri Happy Customers» dichiara convinta Nicole Bacchetta. «cosaOP Logistics» funziona così: «Il sistema di carrelli portabox è progettato specificamente per i singoli interventi e contiene vari materiali di consumo individuali oltre ai set chirurgici. Una box - un’intervento. I kit per la sala operatoria vengono confezionati presso la nostra sede di Schlieren e consegnati direttamente alla sala operatoria dell’ambulatorio.» Su misura, in modo sterile e digitalizzato. Si tratta di una soluzione completamente nuova e unica fino a questo momento nel settore sanitario. «Cosanum ha sviluppato un apposito carrello brevettato per la consegna di prodotti sterili» spiega Nicole Bacchetta. «cosaFlow®» è un concetto intelligente per ottimizzare e digitalizzare i processi logistici e di ordinazione nei centri sanitari. "cosaFlow®" ha un enorme potenziale nella progettazione di un flusso efficiente di merci e informazioni digitali, sempre con l'obiettivo di dare ai professionisti più tempo per le loro attività principali. Con poco sforzo, la gestione dei materiali viene digitalizzata e i processi automatizzati. Questo è il modo in cui i singoli materiali di consumo saranno gestiti in futuro nel centro ambulatoriale del Stadtspital Zurigo, aggiunge la Responsabile di progetto.

Apertura in tre fasi

Ma serve ancora pazienza. Il centro in Europaallee aprirà le sue porte in tre fasi. Il 1° febbraio 2023 sarà il turno della clinica di dermatologia, due mesi dopo seguiranno la sala operatoria e il day hospital nonché, prima delle vacanze estive ovvero il 1° giugno 2023, ulteriori studi medici. Non tutti i processi di gestione delle merci sono stati stabiliti definitivamente. Si sta lavorando alla relativa messa a punto - l’obiettivo: «Con la completa esternalizzazione della gestione delle merci e la separazione tra attività ambulatoriali e ospedaliere saremo in grado di ridurre in modo massiccio i costi delle cure» sottolinea Ines Purwita. Condizioni che vanno a beneficio anche del personale ospedaliero. «L’ambulatorio deve essere pensato come una strada a senso unico. I pazienti entrano da un lato ed escono da un altro. Ciò presuppone che non vi siano diramazioni e passaggi inutili - e che tutte le fasi di lavoro siano chiaramente definite. «Il nostro personale potrà concentrarsi sulle proprie competenze principali, ovvero la cura dei pazienti.» Nessuna lunga ricerca di articoli in magazzino, niente ordini e smaltimento del materiale. «Tutte piccole attività che sommate richiedono molto tempo.»

 

Non è un caso che le strade del nuovo ambulatorio e di Cosanum si incrocino. La cooperazione nella gestione del materiale e della logistica funziona. La collaborazione dimostra che si possono intraprendere vie nuove e innovative anche nel settore sanitario. E non devono essere per forza costose. «Prestazioni mediche eccellenti a un prezzo accessibile» sintetizza Ines Purwita con un sorriso sul volto.

Logistica sanitaria innovativa a Zurigo

«cosaOP Logistics» meets Stadtspital Zürich Europaallee

Profilo dello Stadtspital Zürich

Lo Stadtspital Zürich è un centro ospedaliero con diverse sedi e fornisce un’assistenza completa di base e di emergenza per la popolazione di Zurigo e dintorni. Nello Stadtspital Zürich vengono trattati ogni anno ben 34'156 degenti e 232’432 pazienti ambulatoriali nonché 92’512 casi dʼemergenza - con tecnologie all’avanguardia e attenzione alla persona, 24 ore su 24. In Europaallee è in costruzione un nuovo centro ambulatoriale dello Stadtspital Zürich. Da un lato, gli interventi ambulatoriali presso le due sedi Waid e Triemli saranno trasferiti in un’infrastruttura moderna, specializzata in interventi ambulatoriali. Dall’altro, il nuovo centro servirà come sede sostitutiva per l’attuale ambulatorio dermatologico.

Ulteriori informazioni:
stadtspital.ch/europaallee  

Profilo Cosanum

Nel proprio settore, lʼazienda con sede a Schlieren è diventata leader di mercato in Svizzera. Essa fornisce ai propri clienti soluzioni di logistica innovative nella riduzione sostanziale dei costi di processo offrendo, con 10'000 articoli, un ampio ventaglio di prodotti nel settore medico e dellʼigiene.

Ulteriori informazioni:
cosanum.ch/cosaop
cosanum.ch/cosaflow 

Ines Purwita e Team

Responsabile generale del progetto del Centro ambulatorio e dello Stadtspital Zurigo

(da sinistra a destra: Nicole Zielke, Rahel Buzzi, Ines Purwita, José Aguirre, Marlene Leidl, Andrea Kadnar)

Nicole Bacchetta e Team

Gamechanger Ospedali

(da sinistra a destra: Yvonne Räber, Daniela Lang, Thomas Schefer, Daniel Keller, Nicole Bacchetta)

Cookies

Utilizziamo i cookie per ottimizzare il nostro sito web. Continuando a utilizzare il sito web, si acconsente all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui cookie, vedi il nostro Protezione dei dati personali.

null ["6642f580ff1c8b17efac4ba8"]